Herman Bang


LUNGO LA STRADA

€ 14.00
Ci sono vite che scorrono via placide e senza destare clamore, sono quelle che Bang definisce esistenze silenziose. Una di queste la vive Katinka Bai, giovane sposa di un capostazione che non la sa ascoltare. Katinka trascorre la sua timida esistenza in un piccolo paese di provincia raccontato attraverso i suoi buffi abitanti. Il suo mondo è sereno ma privo di vere emozioni. Sarà l’arrivo di Huus, il nuovo fattore, a ridare luce a Katinka, una luce che si scontrerà con un amore impossibile, tratteggiato con tocchi lievi e delicati.
Bang, inaugurando lo stile impressionista in letteratura, dipinge i personaggi dall’esterno, lasciando al lettore il compito di intuirne sensazioni e pensieri. Lungo la strada diviene così non soltanto la storia di una donna che percorre la propria esistenza restandone ai margini, ma soprattutto la presa di coscienza di quanto doloroso possa essere perdere la memoria di coloro la cui presenza è sempre stata data per certa.

Emmanuel Bove


L'AMORE DI PIERRE NEUHART

€ 10.00
Vivere una passione straziante è inutile se non si sa amare. È questo fallimento esistenziale ad accomunare le sorti dei protagonisti delle due storie proposte. Pierre considera Éliane l'oggetto del suo amore, Alexandre opprime il figlio con delle ambizioni troppo elevate per essere sostenute. L'amore di Pierre Neuhart sin dal titolo racconta la travolgente passione di un uomo per una ragazza desiderosa di libertà e divertimento; ne narra l'incontro, l'unione e il disfacimento sotto i colpi dell'incomunicabilità. Aftalion, Alexandre, al contrario, è il lungo viaggio verso Parigi di un immigrato che con fatica e costanza raggiunge il suo sogno: la sicurezza economica e una famiglia. Eppure entrambi si lasciano sfuggire il loro bene più prezioso: sono troppo impegnati a raggiungerlo per preoccuparsi davvero della persona che quel bene lo incarna. L'amore di Pierre Neuhart, in particolare, è una meditazione sulla forza straziante dell'amore totale; un amore così bruciante da uscire fuori dal tempo per cristallizzarsi e divenire un riparo ingannevole, un rifugio che estrania e silenziosamente, ultima crudele beffa del più vitale dei sentimenti umani, inabissa.

Eduard von Keyserling


VERSANTE SUD

€ 10.00
Una foglia che all'improvviso si stacca, e lentamente vola via lontano: è questa l'arte di von Keyserling, dipingere silenzi e nascondere gli eventi che conducono ad un'inattesa fiammata finale. Versante sud si può leggere come il romanzo di formazione di un giovane cadetto in un'estate assolata o come una meditazione su cosa significhi amare, soffrire, vivere. È lo schizzo crepuscolare di un mondo, quello della nobiltà baltica a cavallo tra Otto e Novecento, che, arresa e annoiata, si lascia trascinare verso la conclusione di un'epoca; ma è al contempo il fascino di una donna, che, prigioniera, ondeggia tra le regole e i canoni di una recita dal sapore medievale e il suo ostinato sfuggirle. E poi c'è colui che non appartiene a quel mondo, ma che in esso vive e lavora, colui che quel mondo lo disprezza, ma che non può abbandonare, colui che non comprende come, per i suoi compagni di viaggio, l'innamorarsi spesso non sia altro che un passatempo. Un duello, con in palio la posta più alta: è questo Versante sud.
"Tutto ciò è molto bello, anche se una vita simile non dovrebbe esistere."